Maialino al girarrosto (a cura di Mauro Di Silvestro)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Maialino al girarrosto su weber MT57 / mini WSRP + slower (webbq) / motorino per spiedo. È la prima volta che lo faccio….risultato soddisfacente!

WeBBQ WSRP mini + SLOWER:

WSRP 570 mini:
http://www.webbq.it/…/sta…/234-wsrp-570-mini-vers-2016.html…

Slower:
http://www.webbq.it/shop/cerca…

Scopri gli articoli

Il maialino pesava sui 9kg. Ho tolto la testa perché non ci stava e l’ho lasciata cuocere in una delle vaschette sul fondo. La sera prima della cottura ho salato e speziato il maialino dentro la pancia e in alcuni tagli alle cosce. Come spezie ho usato pepe (tanto), aglio (poco), finocchietto (poco), rosmarino 3 rametti.                 Dopo una notte in frigo l’ho tirato fuori e posizionato sullo spiedo, chiudendolo per bene con lo spago. In cottura alle 15 a 140/150′. Prima ora ho dato un po di fumo di melo con delle chips. Trasmettitore wireless in solido con lo spiedo, sonda carne nella coscia e sonda “griglia” fissata alla “meno peggio” sullo spiedo in maniera da misurare più o meno la temperatura di cottura (poi guardavo un pò li e un pò al coperchio!). Ogni ora ho aperto e spennellato con olio e limone. Dopo 3 ore ho alzato la T e terminato la cottura per altre 2 ore a 170/180 gradi. Temperatura finale interno coscia 87 gradi. 5 ore precise!
Considerazioni:
Molto soddisfatto del setup, temperatura stabile e rotisserie molto funzionale. L’accoppiata stacker+slower è 🔝. Zero sbattimenti. Ho usato solo carbone argentino, con un paio di piccoli rabbocchi (da spento), sono arrivato alla fine che ne rimaneva ancora per altre 2 ore…
La carne era ottima, morbida e profumata. La salatura c’era, ottime anche le spezie (stile porchetta). Era talmente tenero che sporzionarlo è stato molto semplice.
La nota di affumicato (visibile anche il segno rosato sulla carne) era giusta, forse il melo, per quanto ne abbia usato poco, ha conferito una nota leggermente dolciastra nei punti in cui è penetrato il fumo, che si sentiva abbastanza (va a gusti, i commensali comunque l’hanno notata…). La pelle era di ottimo aspetto, ma è rimasta un pò duretta, lontana dall’effetto crispy che desideravo.
In conclusione molto soddisfatto, prossimo giro niente fumo e vediamo di lavorare sulla pelle croccante!

Si ringrazia Mauro di Silvestro per aver condiviso con noi la preparazione del maialino con i nostri prodotti.

Per info:
Mob. +39 3318684462
Shop: www.webbq.it
Precedente Looftlighter...accendi il tuo barbecue facilmente! Successivo Miti da sfatare...la ghisa. (a cura di Riccardo Basile)